Nuova Scuola dell'Infanzia

Bioggio 2018

Progettisti:
Pietro Boschetti
Camilla Boschetti
Pablo Valsangiacomo

La nuova edificazione dell'asilo ridisegna il rapporto spaziale tra i vari edifici pubblici situati intorno all’iconica Chiesa di San Maurizio. Ponendosi lungo la strada d’accesso alle scuole si allinea alla palestra esistente creando un fronte che definisce gli spazi didattici giustapposti a quelli sacri della chiesa e del cimitero.
Oltre a risolvere gli aspetti funzionali e programmatici, il progetto si prefigge di comunicare l’architettura ai bambini tramite l’uso di figure geometriche semplici quali il cerchio, il quadrato e il triangolo. Una chiarezza geometrica che cerca al medesimo tempo di offrire una grande varietà di situazioni spaziali: l’entrata lunga e stretta per accedere alla grande corte a pianta quadrata con il portico circolare quale protezione, l’atrio trasparente con le doppie scale e la grande finestra rotonda, le aule generosamente aperte sia verso la corte sia in altre due direzioni con aperture più piccole, la dinamica prospettiva della scala esterna che dalla corte porta al parco giochi al livello superiore. Al primo piano da un lato vi è il refettorio combinabile in quattro sezioni tramite pareti divisorie mobili oppure utilizzabile in un unico grande spazio per attività comuni. Dall’altro lato le aule per attività di movimento si aprono da una parte verso il parco e dall’altra verso la terrazza inscritta tra un quadrato ed un cerchio.
Le quattro sezioni sono separate in modo chiaro e per esse la corte gioca un ruolo essenziale dal punto di vista sociale e funzionale. Essa è il luogo dove tutti i bambini s’incontrano sia fisicamente che visivamente, è il cuore dell’asilo che lo unifica e ne funge da baricentro aprendo lo sguardo verso il cielo. La corte è inoltre pensata per poter ospitare eventi pubblici: una arena ad esempio per un concerto, una sagra o una festa.
La divisione su due livelli della scuola dell’infanzia permette di sfruttare appieno il parco sul tetto della palestra esistente creando un vasto spazio verde protetto dove i bambini possono giocare sotto gli occhi vigili dei docenti offrendo così due distinti spazi esterni.
La terrazza affacciata sulla corte mette a disposizione inoltre uno spazio coperto complementare alle aule per attività di movimento e per il refettorio dando la possibilità di organizzare pasti all’aperto in uno spazio sempre facilmente controllabile.

Click to view